Guida ai Diamanti

Il diamante è la pietra preziosa per antonomasia che si anima di mille riflessi rifrangendo la luce in modo unico.
Su kronoshop puoi scegliere il tuo gioiello con diamante tra le collezioni di Bluespirit, Bliss e Salvini, ogni prodotto sarà accompagnato da certificato di autenticità e garanzia.
Per definire il valore di un diamante si analizzano, attraverso dei parametri, le famose “4C” ossia: Purezza(clarity), Peso(carat), Colore(color) e Taglio(cut).
 

PUREZZA

 

Proprio come tutte le pietre anche il diamante ha le sue impurità. Queste imperfezioni influiscono sull’effetto di brillantezza ed i riflessi che ogni diamante emetterà.

Più impurità, meno rifrazione.

Esiste una tabella di riferimento che specifica un ordine alfanumerico che si basa sul livello di inclusione (qualsiasi grado di inomogeneità presente all’interno) del diamante.

Gioielli_Diamanti-tabella
PESO
 

Ad ogni carato, l’unità di peso del diamante, corrispondono 0,2 grammi.

La caratura non deve confondersi con le dimensioni; il valore del diamante non è rapportato al peso in maniera proporzionale ma si basa su tabelle specifiche.

A noi basterà sapere che: un maggior peso comporta maggiore rarità e di conseguenza maggior valore.

Un diamante può essere definito anche il 100 punti e quindi un diamante da 45 punti avrebbe peso 0,45 gr.
 

 

Gioielli_Diamanti_Carati

 

 

COLORE

 

Il diamante più nobile è quello privo di colore. I diamanti vengono classificati su una scala stabilita dalla GIA (Gemological institute of America). Questa scala ha valori che vanno da D (incolore) a Z (tinta gialla). Qui di seguito riportiamo la tabella di riferimento.
 

Gioiello_Diamanti-Colore

 

 

TAGLIO

 

Il taglio è il fattore principale da cui si evince la brillantezza del diamante, cioè la restituzione della luce assorbita attraverso le diverse facce.

Il taglio si analizza anche in base alla forma, allo stile ed alla qualità.

La forma può essere tonda, a cuore, a goccia, quadrata etc..

Lo stile è il tipo di lavorazione ed il più prezioso è il quello “brillante” caratterizzato dalla realizzazione di 57 facce che garantiscono il massimo della brillantezza possibile. La qualità è invece la valutazione complessiva sulla pulitura, simmetria e proporzione delle facce.

 

Forme-Gioiello_Diamante

 

  CONSIGLI UTILI: Come conservare il tuo gioiello con diamante
 

Ti consigliamo di lavare il gioiello con un detergente sgrassante o ammoniaca (1 volume di ammoniaca e 6 di acqua) in acqua tiepida e aiutarti con uno spazzolino dalle setole morbide.

Cerca di non lavarlo direttamente nel lavandino ma aiutati con una bacinella in modo tale da ridurre il rischio che tu possa perderlo qualora ti cadesse.

Finisci poi di asciugarlo con un panno morbido.

Cerca di riporre il tuo gioiello sempre all’interno della scatola originale o comunque presta attenzione che non sfreghi con altre superfici.

 

Si sa, un diamante è per sempre e dobbiamo curarlo al meglio.